Bruno Vanzan

Pluricampione del mondo di Flair Bartending

Bruno Vanzan è uno dei docenti del nostro corso di barman.

Bruno Vanzan, classe 1986 romano di nascita, ma milanese di adozione, inizia la sua carriera a 18 anni. Dopo aver frequentato l’Accademia aeronautica per volere del padre, decide di interrompere gli studi e di iniziare a lavorare in un bar-caffetteria di Trastevere dove per mesi e mesi non farà altro che le pulizie o poco più. Il suo primo cocktail arriva dopo un anno.

Il suo sogno è quello di diventare uno dei barman più forti del mondo… e alla fine ci è riuscito!!! Su consiglio del padre inizia a frequentare diversi corsi di specializzazione del settore. Ogni volta crede di essere bravo ma poi si rivela essere “il peggiore della classe” come racconta lui stesso!

La caparbietà e la tenacia lo spingono a studiare di più, ad allenarsi nel Flair, a rinunciare agli amici e alle serate mondane. Inizia a viaggiare, cambia cocktail bar molto spesso per cercare di apprendere e accrescere il proprio know-how sui cocktail. Alla fine la sua irrefrenabile passione per il flair lo porta a gareggiare fin da giovane. La sua prima competizione risale al 2006.

Nel 2008 si laurea Campione del Mondo Bacardi e Martini e poi sceglie di partire un anno per l’Africa (dove impara la lingua inglese ascoltando musica).

Ritorna in Italia e nel 2010 ha la possibilità di volare a Las Vegas dove non basta essere bravi, bisogna essere i migliori! Nello stesso anno viene inserito nei TOP10 bartender al mondo. Inizia a viaggiare tra Africa e America, tocca tutti i Paesi dell’Europa e arriva fino in Asia.

Nel 2011 il suo nome è inserito nella WFA Black List che lo consacra nell’Olimpo dei bartender. Nel 2012 diventa fedele compagno di Benedetta Parodi nel programma culinario “I Menù di Benedetta” partecipando a ben 190 puntate e consacrandolo il primo Barman della televisione italiana.

Da allora ha partecipato a numerose altre trasmissioni e ha avuto l’onore e l’onere di gestire programmi dove era il protagonista assoluto.

Nel 2015 diventa vice campione del mondo WFA (la più grande associazione di flair bartender del globo). Nel 2016, in Giappone, al campionato del mondo IBA vince il premio come miglior cocktail che lo consacra come uno dei barman più importanti del pianeta.

Riassumendo che è il nostro docente: più di 150 gare disputate in 40 Paesi del mondo e 78 vittorie internazionali, con ben 112 trofei vinti.

Pin It on Pinterest

Share This